Cappella di Maria

Maria, in quanto madre di Gesù, era più venerata degli altri santi. A lei sono consacrati preghiere, canti, chiese, altari, ordini monastici, pellegrinaggi e festività. Nel mese di maggio viene venerata con uno speciale rosario, fiori e candele.

Dato che nella chiesa in soffitta non vi è spazio per un altare dedicato a Maria, nell'area retrostante l'altare principale si trova la Cappella di Maria. Vicino all'altare vi è una statua colorata di Maria in legno di tiglio (c 1690) che probabilmente proviene dagli oggetti della chiesa in soffitta. Maria tiene Gesù in braccio e si erge su una mezzaluna, calpesta un serpente, simbolo di tutti i mali.